A lungo seduti davanti alla TV? Raddoppia il rischio di VTE

Filed under In evidenza, Lifestyle, Salute

Stare troppo seduti a guardare la TV ogni giorno aumenta di quasi due volte il rischio di sviluppare coaguli di sangue, nelle vene delle gambe, al bacino e ai polmoni.

La patologia, nota come tromboembolia venosa o VTE aumenta con la quantità di tempo trascorso a guardare la televisione, anche se la gente fa la quantità raccomandata di attività fisica.

Sedersi per lunghi periodi durante favorisce il  tromboembolismo venoso, ha dichiarato Mary Cushman, professore dell’Università del Vermont a Burlington, che per un suo studio, con il suo team, ha esaminato 15.158 partecipanti di mezza età (45-64 anni).

I risultati della ricerca sono stati presentati alle Scientific Sessions 2017 dell’American Heart Association in California.

Studi precedenti avevano associato il guardare troppa televisione con lo sviluppo di malattie cardiache..

Anche se il tromboembolismo venoso è più comune nelle persone di età superiore ai 60 anni, può verificarsi in qualsiasi età, hanno fatto presente gli esperti.

Oltre a evitare di star seduti a guardare la TV, si può anche abbassare il rischio di tromboembolia venosa mantenendo un peso sano e rimanendo fisicamente attivi, hanno suggerito i ricercatori.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login