La robotica “etica” a supporto della disabilità

Filed under Tecnologia

Le soluzioni più innovative saranno presentate durante l’XI edizione di HANDImatica, la mostra-convegno di Bologna dedicata alle tecnologie digitali al servizio della disabilità

Robotica in grado di portare opportunità e benefici alle persone con disabilità, favorendo la loro inclusione nella scuola, nel lavoro e nella vita sociale, assistendo gli anziani e le persone non autosufficienti, mettendo la tecnologia al servizio dell’etica e del sociale. L’XI edizione di HANDImatica, la mostra-convegno di Fondazione ASPHI dedicata alle tecnologie digitali al servizio della disabilità, in programma a Bologna dal 30 novembre al 2 dicembre prossimi, darà ampio spazio alla robotica, nella sua declinazione etica di supporto alla disabilità, attraverso convegni, seminari e mostrando le ultime applicazioni negli spazi espositivi dedicati alle aziende. Ma anche chiamando direttamente in causa coloro che vogliano presentare ad un pubblico di addetti ai lavori le soluzioni ideate, che attendono di essere brevettate e lanciate sul mercato. Ecco perché HANDImatica lancia la sua prima Call for Robots: i progetti pervenuti saranno selezionati da un’apposita commissione, formata dai promotori di HANDImatica, e verranno poi presentati durante la manifestazione, in un’area dedicata.

Un tema, quello della robotica, su cui lo stesso Parlamento Europeo è intervenuto di recente, approvando una serie di linee guida per la “Roboetica”, con particolare riferimento ai dispositivi di ausilio per le persone con disabilità di varia natura che, si stima, supereranno gli 80 milioni nel mondo entro il 2040. Un interesse che emerge anche dagli ingenti fondi stanziati dalla stessa Unione Europea a supporto dei progetti di ricerca scientifica per i robot “badanti-infermieri”, nel quadro del più ampio piano “Horizon 2020”.

Le proposte per la Call for Robot dovranno essere presentate attraverso la Scheda di partecipazione alla Call For Robot scaricabile dal sito asphi.it (http://www.asphi.it/asphi/wp-content/uploads/2017/10/Scheda-partecipazione1-Call.pdf): nella scheda dovranno essere indicati titolo ed autore, un abstract di massimo 4000 battute che presenti la soluzione, ed eventuale altro materiale multimediale aggiuntivo (es. video). Il termine ultimo per l’invio è il 10 novembre 2017 all’indirizzo e-mail handimatica@asphi.it. I progetti selezionati verranno direttamente contattati dalla commissione.
HANDImatica è la mostra-convegno nazionale, unica nel suo genere, dedicata alle tecnologie digitali per l’inclusione sociale delle persone con disabilità. Giunta alla sua undicesima edizione, la manifestazione è ideata e realizzata dalla Fondazione ASPHI Onlusnata nel 1980 per “promuovere l’integrazione delle persone disabili nella scuola, nel lavoro e nella società attraverso l’uso delle tecnologie digitali”. HANDImatica si propone di favorire la diffusione della cultura dell’inclusione nel contesto di vita sociale (dall’infanzia alla vita adulta), grazie anche al supporto delle tecnologie informatiche e digitali; promuovere l’innovazione tecnologica a favore dell’inclusione scolastica, lavorativa e sociale delle persone con disabilità; diffondere tra gli insegnanti le nuove didattiche attive, laboratoriali e inclusive; consentire ai visitatori di toccare con mano i prodotti tecnologici sviluppati dal mercato e conoscerne le modalità di acquisizione. HANDImatica è rivolta a tutti i portatori di interesse del mondo della scuola, del lavoro, a istituzioni, Università, Aziende, operatori sociali e della riabilitazione, psicologi, pedagogisti, alle persone con tutte le tipologie di disabilità e le loro famiglie, a tutti i cittadini interessati a conoscere come le tecnologie possano incidere sulla qualità di vita e di inclusione. La manifestazione si svolgerà presso lIstituto Scolastico Aldini Valeriani- Sirani (via Bassanelli 9, Bologna) giovedì 30 novembre, venerdì 1 e sabato 2 dicembre 2017.  
HANDImatica 2017
Tecnologie digitali per una società inclusiva

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login