Uccide una donna per mangiarla e si fa dei selfie con le carni umane

Filed under Esteri, In evidenza, Notizie

Una coppia di coniugi, sospettata di aver ucciso una donna per mangiarla, è stata arrestata nella Russia meridionale. La coppia è stata tradita da dei selfie che aveva fatto con i pezzi del corpo smembrato.

Lo hanno comunicato le autorità russe, lunedì.

All’inizio di settembre nella regione di Krasnodar, un uomo e sua moglie avevano aggredito e ucciso una donna che avevano appena incontrato.

L’uomo aveva poi smembrato il corpo della vittima, nascondendo alcuni frammenti di esso sul posto, dove lavorava con la moglie, portandone via degli altri.

Si è anche scattato delle foto con la sua vittima, utilizzando il suo cellulare. Su una di esse si può vedere una testa decapitata servita per cena con delle arance. Una foto mostra anche l’uomo che si porta la mano di una delle sue vittime, in bocca.

Il dispositivo con queste foto è stato scoperto in strada tre giorni l’aggressione della donna, a settembre, da alcuni lavoratori, che hanno avvisato la polizia.

La coppia, Dmitry Bakshaev (35 anni) e sua moglie Natalia (42), è stata arrestata immediatamente e dei frammenti di carne, disposti in salina, sono stati sequestrati durante una ricerca nella loro casa.

Ora, gli esperti stabiliranno se si tratta di carne umana o di carne di origine animale.

La coppia pare che abbia compiuto atti di cannibalismo, per anni. In custodia, l’uomo ha riconosciuto le accuse e ha rivelato di aver usato l’etere e un tranquillizzante per addormentare le vittime prima di ucciderle.

Grandi quantità di queste sostanze sono state trovate nella camera di Dmitry Bakshaev.

I coniugi sarebbero responsabili di molti omicidi e presumibilmente hanno ucciso e parzialmente mangiato più di 30 persone, dal 1999.

 

 

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login