UA-72767483-1

Troppi alimenti di origine animale favoriscono il cancro al polmone

Filed under In evidenza, Lifestyle, Salute

Le persone che consumano molti grassi saturi hanno maggiori probabilità di sviluppare il cancro al polmone, rispetto a quelle che ingeriscono pochi alimenti grassi, secondo un nuovo studio apparso su Clinical Oncology (JCO).

I grassi saturi sono prevalentemente di origine animale e si trovano in abbondanza nella carne rossa, nel burro e nella panna..

Il nuovo studio si è basato su un’analisi combinata di dieci studi condotti in Europa, USA e Asia che ha coinvolto in totale 1,44 milioni di volontari.

In oltre 9,5 anni, sono stati registrati 18.822 casi di cancro ai polmoni.

E’ emerso che chi aveva mangiato troppa carne rossa e cibo animale aveva avuto in media il 14% più probabilità di sviluppare il cancro ai polmoni, rispetto a chi non aveva consumato tanti grassi saturi.

L’associazione era stata più forte tra i fumatori, in cui il rischio di cancro ai polmoni era aumentato del 23% rispetto ai non fumatori che non consumavano troppo grassi saturi, contemporaneamente.

Inoltre, i volontari che avevano mangiato tanti grassi saturi avevano avuto un aumentato rischio di sviluppare due forme specifiche di tumore del polmone: il carcinoma a cellule squamose (61% di probabilità) e il cancro del polmone a piccole cellule (il 40% di probabilità).

Al contrario, chi aveva mangiato più grassi polinsaturi (ad esempio consumando acidi grassi omega-3 e omega-6) aveva avuto l’8% in meno probabilità di sviluppare il cancro ai polmoni.

Mentre il più potente mezzo di protezione contro il cancro del polmone è quello di evitare di fumare, una dieta sana può anche svolgere un ruolo”, ha detto il ricercatore capo dello studio Dancy Wu , della Vanderbilt University di Nashville, in Tennessee.

You must be logged in to post a comment Login