Meno ictus aumentando i grassi e diminuendo i carboidrati

Filed under In evidenza, Lifestyle, Salute

Una recente ricerca canadese, pubblicata sulla rivista Lancet, ha mostrato che le persone che consumano più carboidrati e meno grassi hanno maggiori probabilità di morte precoce, delle persone che consumano cibo grasso, come formaggio e burro.

Lo studio ha trovato che l’assunzione di una quantità elevata di grassi (il 35% delle calorie) è associata ad un minore rischio di morte rispetto al consumo di altri alimenti.

L’associazione vale per tutti i tipi di grassi: saturi, polinsaturi e monoinsaturi.

Anche i grassi saturi sono associati ad un rischio inferiore di ictus.

Una diminuzione dell’assunzione dei grassi porta automaticamente ad un aumento del consumo di carboidrati, ha dichiarato l’autore principale dello studio, Mahshid Dehghan, della McMaster University in Canada.

Lo studio ha coinvolto partecipanti provenienti da cinque continenti e ha mostrato pure che coloro che consumavano da tre a quattro porzioni di frutta, verdura e legumi al giorno (da 375 a 500 grammi) avevano un rischio minore di morte.

Le verdure crude inoltre hanno dimostrato di essere associate a un rischio minore di morte, rispetto alle verdure cotte.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login