La donna che vuole sempre fare sesso

Filed under In evidenza, Lifestyle, Salute

Una donna statunitense di 23 anni desidera continuamente fare sesso, ma la sua costante eccitazione non è piacevole, anzi le provoca disagio e dolore.

Amanda McLaughlin, questo è il nome della donna, soffre di disturbo dell’eccitazione genitale persistente  o PGAD, una condizione che ha delle somiglianze con la sindrome della gamba inquieta e con quella da vescica iperattiva.

Colpita da indesiderata e persistente eccitazione genitale, che non è stranamente risolta dall’orgasmo o dalla masturbazione, la donna ha problemi a uscire e ad andare al lavoro.

Ha ammesso di dover chiedere al fidanzato di fare sesso per cercare di alleviare i suoi sintomi.

A differenza della sana eccitazione sessuale, generata dal contatto sessuale e dal desiderio, PGAD non va mai via. Così provoca dolore acuto alle gambe e a tutto il bacino.

Nella famiglia di Amanda, pensavano che la donna fosse una ninfomane perché era molto attiva sessualmente

Purtroppo non esiste ancora una cura per la malattia, che può anche provocare cefalea, vertigini , disturbi del sonno o anche problemi psicologici come depressione, ansia, attacchi di panico e disturbi ossessivi compulsivi.

Oggi Amanda prende circa 30 diversi tipi di medicinali per alleviare il dolore causato dalla sua condizione. Mette anche del ghiaccio sui suoi genitali per cercare di stare meglio. Ironia della sorte si chiama anche Amanda  nome che vuol dire “amabile”, “da amare”, “degna di essere amata”.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login