Usa, riscaldamento globale è colpa dell’uomo

Filed under Esteri, In evidenza, Notizie, Scienza

Le temperature medie negli Stati Uniti sono aumentati rapidamente e drammaticamente, gli ultimi decenni sono stati i più caldi da 1500 anni, secondo un rapporto preliminare del governo federale Usa pubblicato dal New York Times.

La relazione è stata preparata da 13 agenzie, ma non è stata resa pubblica o approvata dall’amministrazione del presidente Donald Trump.

Gli scienziati temono che le autorità rifiuteranno il loro lavoro.

Vi sono diverse linea di prova che dimostrano come le attività umane, specialmente le emissioni di gas serra, siano primariamente responsabili per i recenti cambiamenti climatici, dice il lavoro.

Questo progetto con relazione, che fa parte della valutazione nazionale del clima negli Stati Uniti (National Climate Assessment) , si fa ogni quattro anni. È stato firmato dall’Accademia nazionale delle scienze.

Gli Stati Uniti hanno confermato il venerdì per iscritto alle Nazioni Unite la loro intenzione di ritirarsi dall’accordo di Parigi sul clima.

Hanno detto, tuttavia, che avrebbero continuato a partecipare ai negoziati internazionali.

Fedele alla sua promessa elettorale, Donald Trump aveva annunciato il 1 ° giugno il ritiro degli Stati Uniti dall’accordo di Parigi, volto a limitare il riscaldamento globale, firmato nel dicembre 2015 da 195 paesi nella capitale francese.

Trump ha considerato il testo nocivo per l’economia americana, ma non ha escluso la reintegrazione del  dopo la rinegoziazione, o addirittura la conclusione di un “nuovo accordo in grado di proteggere” gli Stati Uniti.

Concluso alla fine del 2015 da più di 190 paesi, l’accordo di Parigi mira a limitare il riscaldamento globale a meno di due gradi Celsius, riducendo le emissioni dei gas serra.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login