Un po’ di caffè aiuta a vivere più a lungo

Filed under In evidenza, Lifestyle, Salute

Bere una tazza quotidiana di caffè può aiutare a vivere più a lungo, secondo alcuni scienziati che hanno fatto un nuovo studio, scoprendo che il bere il caffè può abbassare il rischio di morte a causa di malattie cardiache, cancro, ictus e diabete.

Lo studio, pubblicato sulla rivista “Annals of Internal Medicine”, ha utilizzato i dati dello studio Multiethnic Cohort Study e ha coinvolto più di 215.000 partecipanti di quattro diverse etnie.

“Questo studio è il più grande del suo genere e include minoranze che hanno stili di vita molto diversi”, hanno detto gli autori del lavoro, fatto nell’Università del Sud della California (USC), Stati Uniti.

Dalla ricerca è emerso che le persone che consumavano una tazza di caffè al giorno avevano meno probabilità di morire del 12 per cento, rispetto a coloro che non bevevano caffè.

Questa associazione era ancora più forte in coloro che bevevano due o tre tazze di caffè al giorno, con il 18 per cento di riduzione della possibilità di morte.

La mortalità inferiore era presente a prescindere dal fatto che la gente bevesse regolarmente caffè normale o decaffeinato. Ciò suggerisce che l’associazione non è legata alla caffeina, ha dichiarato l’autore leader del lavoro Veronica W Setiawan,

Precedenti ricerche della USC e di altri istituti avevano indicato che il bere il caffè è associato a un ridotto rischio di avere diversi tipi di cancro, diabete, malattie epatiche, malattia di Parkinson, diabete di tipo 2 e altre malattie croniche.

“Il caffè contiene molti antiossidanti e composti fenolici che svolgono un ruolo importante nella prevenzione del cancro”, ha detto Setiawan.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login