UA-72767483-1

LongLake Festival al via a Lugano

Filed under Cultura e Società, Notizie

Al via la settima edizione del Festival internazionale LongLake,

uno dei più grandi open air urbani della Svizzera

che dal 28 giugno al 1° agosto animerà la città di Lugano

con oltre 500 eventi per un intero mese,

 tra musica, spettacoli, teatro, performance, incontri e arte di strada.

 

 Tra gli ospiti di questa edizione:

 

l’artista norvegese Aurora

i Tinariwen con i loro ritmi africani

i Tender, duo londinese dell’electro-pop sofisticato

i texani Cigarettes After Sex

e tanti altri

Sono oltre 500 gli eventi in programma per l’edizione 2017 del LongLake festival che si terrà a Lugano dal 28 giugno al 1° agosto. Un intero mese di concerti, musica per tutti i gusti, letteratura, incontri, animazioni, teatro, danza, cinema, spettacoli per bambini, installazioni di arte urbana che invaderanno le vie, le piazze e i parchi pubblici dando vita ad un intenso incontro tra artisti e pubblico. Articolato nei suoi sette festival tematici (Roam, Urban Art, Family, Buskers, Wor(l)ds, Classica ed Estival Jazz), il fitto cartellone di eventi è arricchito quest’anno anche dal ritorno di uno degli appuntamenti più attesi dagli appassionati delle due ruote: gli immancabili Swiss Harley Days che dal 29 giugno al 2 luglio accoglieranno migliaia di motociclisti provenienti da tutta Europa per una quattro giorni ricca di emozioni.
Image

IL PROGRAMMA

ROAM FESTIVAL (25 – 31 LUGLIO)
Roam è il Festival interamente dedicato alla musica live. Quest’anno si concentra in sette serate consecutive portando a Lugano, nella splendida cornice del Parco Ciani, le principali stelle della scena electro pop, alternative e world del momento.

25.07 Aurora
È una delle artiste più attese di questa edizione: norvegese, poco più che ventenne, Aurora si sta facendo strada nel mondo della musica a ritmo di premi internazionali e tour completamente sold out. La sua musica si ispira alle atmosfere dark creando un sound interessante, fresco, a tratti misterioso e caratterizzato da una voce che ricorda quella di un angelo.

26.07 Tinariwen
Il palco del Boschetto Ciani ospiterà i Tinariwen il più famoso e intrigante collettivo che il deserto africano abbia mai generato. La loro inimitabile musica, il Tishoumaren, è una lenta carovana che attraversa il grande universo musicale tra emozioni e culture diverse, una seducente fusione di blues, rock, musica tradizionale Tuareg e sonorità provenienti dall’Africa e dall’Oriente.

27.07 Tender | Low Roar | Cigarettes After Sex
Giovedì 27 luglio si alterneranno sul palco tre diverse band. Si parte con i Tender, duo londinese dall’electro-pop sofisticato e sentimentale, seguiti da Low Roar, progetto di Ryan Karazija, ex cantante del gruppo californiano Audrye Sessions, per chiudere con i Cigarettes After Sex, la band texana che con il suo indie pop sognante, ha conquistato il pubblico di tutto il mondo.

28.07 Rock Wood | Vök
Tocca agli autoctoni Rocky Wood aprire la serata, band avant-pop svizzero-americana basata a Lugano. Dopo di loro sul palco i Vök, giovane band dream pop che arriva da Rejkyavik, dal sound particolarissimo, estremamente d’atmosfera, un pop elettronico ma capace di improvvise e continue variazioni melodiche.

29.07 Wild Beasts!
Protagonista assoluto della serata di sabato 29 luglio è il quartetto inglese guidato da Hayden Thorpe e Tom Fleming, considerato uno dei gruppi più interessanti dell’ultimo decennio.

30.07 Laura Gibson
Polistrumentista e cantautrice Laura Gibson è una delle artiste più interessanti nel panorama del nuovo cantautorato folk americano.

31.07 The Legendary Lightness | Warhaus
Chiudono il Roam Festival gli zurighesi The Legendary Lightness (31.07), una delle band indie svizzere che maggiormente è riuscita a uscire dal Paese, e Warhaus, il progetto solista di Maarten Devoldere, ovvero il cantante della band belga Balthazar con uno dei suoi celebri live coinvolgenti, ricchi di groove e suggestioni elettroniche.

You must be logged in to post a comment Login