Donna incinta salva la sua bambina utilizzando Facebook

Filed under In evidenza, Lifestyle, Notizie, Salute

Una giovane americana ha salvato la vita della sua bambina attraverso Facebook.

La donna, che si chiama Christina DePino, alla 35esima settimana di gravidanza ha avvertito un forte prurito in tutto il corpo. Preoccupata, ha deciso di condividere i suoi sintomi su Facebook, piuttosto che andare da un un medico. Presto, una sua amica le ha detto che i segni avvertiti potessero essere quelli della colestasi gravidica, un disturbo del fegato che può danneggiare il feto.

In preda al panico, Christina ha deciso di consultare il suo medico con urgenza. Quest’ultimo ha confermato la diagnosi. Per proteggere la vita del bambino non ancora nato, quindi il dottore ha consigliato il parto, che la giovane donna ha ovviamente accettato.

Oggi, madre e figlia stanno bene.

La colestasi gravidica è causata dalla presenza di bile nella circolazione sanguigna. Insorge più frequentemente nel terzo trimestre di gestazione e può provocare la morte in utero del feto.
, oltre al parto prematuro.

You must be logged in to post a comment Login