Patate fritte: fanno bene se cotte in olio d’oliva

Filed under In evidenza, Lifestyle, Salute

Buone notizie per chi ama le patatine. Uno studio fatto nell’Università di Granada, in Spagna, ha scoperto che le verdure fritte in olio di oliva sono salutari.

La scoperta è stata fatta quando l’Università spagnola ha svolto degli studi sulla famosa dieta mediterranea, basata soprattutto sulle verdure e sull’olio d’oliva e che è stata associata con la prevenzione di malattie degenerative, perché ricca di antiossidanti.

Le verdure crude come le patate, la zucca e i pomodori sono pieni di fenoli, un gruppo di antiossidanti. I ricercatori si sono chiesti se queste sostanze venissero perse nel processo di cottura.

E’ emerso che quando le verdure erano state cotte utilizzando olio extra vergine di oliva, che è a sua volta ricco in fenoli, questi composti si erano trasferiti nel pasto, aumentando la quantità degli antiossidanti.

Di conseguenza, gli alimenti fritti in olio extra vergine di oliva hanno un maggiore potenziale di impedire il diabete, il cancro e altre malattie degenerative.

L’olio di oliva ha più antiossidanti rispetto ad altri tipi di olio e contiene anche componenti bioattivi che possono aiutare a combattere il cancro e altre malattie, tuttavia, secondo i ricercatori dell’Università di Oporto, in Portogallo, quando gli oli sono riscaldati troppo, perdono le loro buone qualità e i composti fenolici.

Bisognerebbe perciò evitare un riscaldamento dell’olio superiore a180° C.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login