UA-72767483-1

L’abitare su misura

Filed under Cultura e Società

La maggior parte delle persone, oggi, aggiorna quotidianamente la propria bacheca Facebook o Tumblr, la galleria di scatti su Instagram o Flickr, la playlist di tracce musicali di Spotify (e l’elenco potrebbe continuare), selezionando, assemblando e ricombinando file, immagini, suggestioni, informazioni e creando contenuti originali con piglio che potremmo definire “curatoriale”. La felice intuizione di marchi come Nike – che lasciano ai consumatori la possibilità di scegliere e di co-creare la configurazione finale dei loro prodotti – un po’ alla volta e soprattutto grazie allo sviluppo delle nuove tecnologie sta trovando terreno fertile anche nel mondo dell’abitare. È il concetto di mass-customization che fa dialogare virtuosamente la produzione in serie e l’esigenza di unicità e di prodotti creati su misura dei bisogni e delle caratteristiche del singolo.

La casa è per sua stessa natura uno dei principali luoghi di espressione del sé in cui le persone “mettono in scena” la personale e unica narrazione di se stessi e della propria biografia. Le mura domestiche si configurano da sempre come una galleria in progress di gusti, stili, gesti, abitudini e attitudini personali e relazionali attraverso cui gli individui costruiscono e comunicano all’esterno la propria identità sociale.

Mentre in passato questa possibilità era legata quasi esclusivamente alla sfera del lusso e prerogativa di una élite di persone affluenti, viaggiatori e collezionisti, oggi si apre, complice lo sviluppo delle stampanti 3D e dei macchinari di prototipazione rapida, a un pubblico decisamente più ampio e competente generando allo stesso tempo una nuova interpretazione del lusso stesso: legata sì al pezzo unico – che però non è necessariamente costoso, è funzionale e non solo bello da esibire – ma anche caricata di una forte componente affettiva che nasce dall’aver messo alla prova la propria creatività.

Di qui l’importanza che il crescente grado di personalizzazione di spazi, oggetti e arredi riveste sempre di più nell’immaginario e nei desiderata delle persone, caratteristica a cui i designer e interior designer stanno dando risposte sempre più convincenti.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login