La dieta mediterranea contrasta la diminuzione cerebrale

Filed under In evidenza, Lifestyle, Salute

Le buone abitudini alimentari potrebbero aiutare a combattere l’invecchiamento del cervello. La dieta mediterranea, ad esempio, protegge il cervello dall’invecchiamento, secondo alcuni ricercatori dell’Università di Edimburgo (Regno Unito) che hanno divulgato i risultati di un loro lavoro sulla rivista Neurology.

Questo studio è stato fatto in due fasi. Inizialmente, 967 persone più vecchie di 70 anni sono state sottoposte a dei questionari sulle loro abitudini alimentari. All’età di 73 anni, più di 500 hanno fatto la MRI per misurare il volume del loro cervello, la materia grigia e lo spessore della corteccia cerebrale. All’età di 76 anni, 400 di loro hanno ripetuto questo esame una seconda volta.

E’ emerso che in un periodo di tre anni, le buone abitudini alimentari avevano aiutato il cervello.

Rispetto agli altri, i seguaci della dieta mediterranea avevano conservato il volume del cervello. Infatti, con l’età, questo organo diminuisce naturalmente.

“Perdiamo le cellule cerebrali che possono influenzare l’apprendimento e la memoria” ha spiegato Michelle Luciano, autore dello studio, “ma una dieta mediterranea evita il calo dello 0,5%. Questo rappresenta la metà del declino causato dall’invecchiamento.

La quantità ingerita di carne o pesce non ha nulla a che fare col fenomeno, ha spiegato l’autore dello studio, asserendo che i benefici della dieta mediterranea provengono da altri alimenti come frutta, verdura, olio d’oliva, fagioli o cereali integrali, in combinazione tra loro e con la carne e il pesce.

 

Potrebbe interessarti anche:

Print Friendly

You must be logged in to post a comment Login