UA-72767483-1

La pratica yoga aiuta a ridurre la pressione arteriosa

Filed under In evidenza, Lifestyle, Salute

I pazienti con il preipertensione potrebbero beneficiare degli effetti di una regolare pratica dello yoga, secondo uno studio presentato al Congresso della società di cardiologia in India.

Dei ricercatori del Sir Gangaram Hospital a Delhi, in India, hanno esaminato l’impatto dello yoga sulla pressione sanguigna in 60 pazienti con preipertensione, ma in buona salute. I valori della loro pressione erano compresi tra 120/80mmHg e 139/89mmHg.

I pazienti, per lo studio, sono stati divisi in due gruppi di 30, un gruppo di 56 anni, in media, e un altro di 52 anni. Il primo gruppo ha seguito lo yoga per 3 mesi, mentre il secondo ha cambiato il suo stile di vita: ha smesso di fumare, ha modificato la dieta e fatto attività fisica.

Le sessioni di yoga includevano posture (asana), respirazione e meditazione, con iniziali esercizi guidati, seguiti nei due mesi restanti da esercizi fatti a casa.

Alla fine dell’esperienza, la pressione di gruppo che aveva fatto esercizi di yoga era diminuita significativamente di circa 4,5 mmHg, rispetto ai valori iniziali, mentre il gruppo di controllo non aveva registrato un cambiamento significativo.

“Sappiamo che una riduzione di 2 mmHg della pressione diastolica può ridurre il rischio di malattia coronarica del 6 per cento e il rischio di attacco e incidente ischemico transitorio (TIA) del 15%”, ha detto il dottor Ashutosh Angrish, cardiologo del Sir Gangaram Hospital New Delhi e autore dello studio.

Per i ricercatori, lo yoga farebbe diminuire l’attività del sistema simpatico e agirebbe sui barorecettori, presenti nello strato di tessuto elastico dei vasi sanguigni, utilizzati per regolare la pressione sanguigna.

Il Congresso della società europea di cardiologia ha avuto luogo dal 8 al 11 dicembre a Kochi in India.

You must be logged in to post a comment Login