L’emicrania aumenta il rischio di ictus

Filed under In evidenza, Lifestyle, Salute

Nuove ricerche hanno confermato che le donne sofferenti di emicrania hanno un aumentato rischio di ictus.

Gli studiosi dell’Università della Florida hanno condotto un lavoro di sei anni su 917 volontari, con età media di 58 anni, di cui uno su quattro di loro (224) aveva una storia di emicrania.

Entro la fine del periodo di monitoraggio, è emerso che le donne con una storia di emicrania avevano avuto l’83% più di probabilità di avere un evento cardiovascolare, con 2,33 maggiori probabilità di ictus, rispetto a quelle non sofferenti di emicrania.

I risultati del nuovo studio rafforzano l’associazione tra l’emicrania e l’ictus, rilevata in molti studi precedenti.

Gli scienziati non sanno quali siano i meccanismi che potrebbero essere alla base questa correlazione, ma hanno ipotizzato che la chiave stia nei vasi sanguigni, così come nell’infiammazione e nell’aumento della coagulazione del sangue.

Lo studio non ha esaminato il rischio negli uomini, ma le emicranie sono molto meno comuni in essi, ha detto Cecil Rambarat, medico dell’University of Florida Shands Hospital, a Gainesville, osservando che, purtroppo, “l’emicrania non è generalmente considerata un fattore di rischio per la malattia cardiovascolare”.

I risultati del nuovo studio sono stati presentati al meeting annuale della American Heart Association a New Orleans.

Un altro grande studio americano fatto dall’University of South Carolina, su circa 13.000 persone, aveva trovato l’associazione tra emicrania con aura e il rischio di ictus.

You must be logged in to post a comment Login