UA-72767483-1

L’Agente 00 Sigarette sale in cattedra

Filed under Cultura e Società, Salute, Scuola

Una interessante campagna antifumo nelle scuole elementari del Legnanese è al via. Oltre 1.500 ragazzi sono coinvolti nel progetto della LILT di Legnano con la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate. Anche il manifesto della campagna è stato realizzato dagli alunni della scuola Gajo di Parabiago.

 

Più 1.500 alunni di oltre 20 scuole elementari della zona del Legnanese e Castanese saranno protagonisti del progetto di prevenzione della LILT per la lotta contro il fumo. L’iniziativa, che è sostenuta dalla Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate in collaborazione con il Circolo Culturale e Ricreativo della banca, vede coinvolti i plessi di Arconate, Buscate, Busto Garolfo, Canegrate, Castano Primo, Cerro Maggiore, Cuggiono, Inveruno, Legnano, Nerviano, Parabiago, Pogliano Milanese, Rescaldina, San Vittore Olona, Turbigo, Vanzago e Villa Cortese.

«È per noi la conferma di un percorso dedicato alla salute che abbiamo intrapreso con la delegazione di Legnano della LILT», premette il presidente della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate Roberto Scazzosi. «Questo progetto è particolarmente importante per il valore educativo che ha: ci si rivolge direttamente ai ragazzi nell’ottica di creare fin da giovani una cultura di prevenzione».

La locandina scelta per la campagna è stata realizzata dagli alunni delle classi quarta A e B della scuola Gajo di Parabiago: sul loro manifesto, che ha vinto il concorso indetto al termine della campagna dell’anno scorso, protagonista è l’Agente 00 Sigarette che i ragazzi hanno voluto rinominare “Agente 00 Tempo” nell’ottica di lanciare un messaggio importante: “Non perdere tempo: stop al fumo e vivi la vita”.

La campagna contro il fumo della LILT è rivolta agli alunni di quarta delle scuole primarie. Nel corso dell’anno scolastico questi ragazzi vengono coinvolti direttamente in iniziative giocose multimediali sul tema del fumo. «L’obiettivo del progetto è che i bambini capiscano e interiorizzino che uno stile di vita salutare rifiuta il tabagismo e possano diventare così adulti capaci di essere responsabili del proprio benessere», osserva Anna Daverio, coordinatrice della delegazione di Legnano della Lega Tumori. «Il lavoro sui bambini, tra l’altro, ha una ricaduta positiva anche su genitori e insegnanti, spinti dai ragazzini stessi a riflettere – e ad agire – sull’inaccettabilità sociale del fumo».

Alla campagna 2016-17 hanno aderito più di 20 scuole primarie di secondo grado del Legnanese e di parte del Castanese. Agli alunni viene proposta una “lezione” contro il fumo tenuta da un animatore esperto. Le classi vengono coinvolte anche in un concorso per disegnare o produrre un elaborato che abbia come soggetto l’identikit dell’Agente 00 Sigarette, un fantomatico supereroe che lancia un messaggio contro il fumo e combatte per la salvaguardia della salute.

Gli elaborati  presentati saranno quindi valutati da una giuria e premiati il prossimo 31 maggio in occasione della Giornata mondiale contro il tabacco. Il disegno vincitore sarà stampato per diventare la locandina della campagna antifumo 2017-18.

 

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login