UA-72767483-1

Correre di notte non è il massimo

Filed under In evidenza, Lifestyle, Salute

Un nuovo studio fatto nella Northwestern University di Chicago sostiene che il momento migliore per fare esercizio fisico è durante il giorno, quando si è più svegli.

In un articolo, pubblicato nella rivista scientifica ‘Cell Metabolism’, gli autori dello studio dicono che i muscoli funzionano a seconda del proprio ritmo circadiano.

Ciò significa che il corpo risponde in modo diverso all’allenamento nei momenti diversi della giornata, in relazione alla luce a al buio.
“L’ossigeno e l’orologio interno danzano insieme all’interno delle cellule muscolari per produrre energia”, ha detto l’autore senior dello studio Joseph Bass.

“La capacità di una cellula di svolgere le sue funzioni più importanti, varia a seconda dell’ora del giorno”, con i muscoli che sono più efficienti quando si è più svegli, ha spiegato.

Bass ha anche detto che l’orologio interno del corpo può essere manipolato.

“In futuro, possiamo scoprire nuovi modi per manipolare la risposta di ossigeno della cellula reimpostando l’orologio”,  ha detto l’esperto, influenzando, ad esempio, “il metabolismo del glucosio nel diabete”.

Il diabete è caratterizzato da un difetto del muscolo di consumare il glucosio, che a sua volta controlla i livelli di zucchero nel sangue.

Rafforzare l’orologio biologico di un muscolo può fornire un nuovo mod per eliminare il glucosio in eccesso e trattare il diabete, ha spiegato Bass.

Studi precedenti avevano già indicato che un malfunzionamento dell’orologio biologico può influire sulla possibilità di sviluppare il diabete o l’obesità.

You must be logged in to post a comment Login