UA-72767483-1

E’ morto a 90 anni Dario Fo. I funerali laici in piazza Duomo

Filed under Intrattenimento

Lo scrittore, drammaturgo e attore italiano Dario Fo, vincitore del premio Nobel per la letteratura nel 1997, è morto giovedì a 90 anni nell’ospedale Sacco di Milano, in cui si trovava ricoverato da una decina di giorni a causa di problemi respiratori.

Se n’è andato serenamente alle 8. Il figlio del drammaturgo, Jacopo, ha detto “che ha resistito e ha continuato a lavorare 8-9-10 ore al giorno fino a quando è stato ricoverato”.

La camera ardente sarà allestita a Milano nel foyer del Piccolo teatro Strehler venerdì dalle 12 a mezzanotte e poi sarà riaperta sabato dalle 8.30 fino a quando la salma sarà portata in piazza Duomo per una cerimonia laica.

Dario Fo era nato il 24 Marzo 1926 a Sangiano, in provincia di Varese. Aveva studiato pittura e architettura, ma si era dedicato alla drammaturgia, che gli era valsa il premio Nobel per la letteratura nel 1997.

Nel corso della sua carriera, aveva stabilito un ferreo legame personale artistico con la moglie, l’attrice Franca Rame, morta nel 2013, con il quale aveva formato una partnership intellettuale fondata essenzialmente sul teatro politico e satirico incentrato sui problemi sociali del tempo.
Nel corso della sua lunga carriera aveva scritto più di 100 opere teatrali, oltre a diversi libri.

Attivista politico negli anni agitati di piombo, tra il 1970 e il 1980, e nel periodo di Berlusconi, personaggio che con i suoi spettacoli e monologhi aveva ridicolizzato. Negli ultimi tempi aveva appoggiato il movimento 5 Stelle.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login