UA-72767483-1

Camioniata america ha un’erezione di 8 mesi dopo un intervento chirurgico

Filed under Lifestyle

Un camionista americano di 44 anni, ha deciso di citare in giudizio un medico, il dottor Thomas Desperito, che lo aveva operato al pene nel 2009. 

impianto-peneL’uomo, un camionista che si chiama Daniel Metzga, dopo l’intervento chirurgico, è rimasto otto mesi con il pene in erezione. 

Naturalmente, la sua vita si è trasformata in un incubo.

Affetto da disfunzione erettile, Daniel Metzgar, aveva deciso nel 2009, su consiglio del suo urologo, di sottoporsi a un intervento di chirurgia.

In pratica gli era stata impiantata nel pene una protesi di silicone, gonfiabile. Questo gli avrebbe permesso di avere una normale erezione utilizzando una pompa situata all’interno dello scroto, la pelle che circonda i testicoli.

L’ uomo avrebbe così dovuto avere un’attività sessuale soddisfacente, ma le cose non erano andate per il verso giusto.

Così, l’uomo, in continua erezione e nell’impossibilità di compiere le più elementari attività quotidiane, aveva dovuto operarsi di nuovo per togliere la protesi e reimpiantarne un’altra, ora perfettamente funzionante.

Questa settimana ci sarà il processo sul caso presso la Corte Superiore di New Castle.

You must be logged in to post a comment Login