Cinema e sostenibilità con il Green Drop Award a Venezia 73

Filed under Cultura e Società, Intrattenimento, Italia

È ai nastri di partenza il Green Drop Award, il premio collaterale istituito da Green Cross Italia dedicato al film tra quelli in concorso ufficiale alla 73. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia che meglio interpreta i temi della sostenibilità.

Dalle cene di social eating agli incontri con esperti di cinema e sostenibilità, saranno tanti gli appuntamenti che renderanno l’ambiente protagonista del festival con un calendario ricco di eventi.

In barca a vela con Gnammo
Si parte a vele spiegate domenica 4 settembre con la cena di anteprima del Green Drop Award a bordo di una barca a vela. Riservato a pochi ospiti, l’evento è realizzato con la collaborazione diGnammo, il principale portale di social eating in Italia che con il format “Special Dinner” permette agli host di aprire le porte di location private, originali e di charme anche a turisti e viaggiatori. La serata unirà i temi della sostenibilità a quelli del social eating e della condivisione: quale miglior luogo della tavola per parlare di cinema?

Lezione di Green Cinema – “Green Cinema: towards a sustainable film industry” 
Lunedì 5 settembre presso lo Spazio Incontri dell’Hotel Excelsior al Lido di Venezia (dalle ore 10.00 alle 13.00) si terrà l’evento “Lezione di Green Cinema – Green Cinema: towards a sustainable film industry”. Riservato ai giornalisti e agli esperti del settore, il seminario farà il punto sulla sostenibilità nella cinematografia italiana e straniera, analizzando le tecnologie, i materiali, le prospettive “verdi” per il cinema e la possibilità di uniformare le procedure delle produzioni cinematografiche ecosostenibili. L’incontro è organizzato da Green Cross Italia e FIMA(Federazione Italiana Media Ambientali) con la partecipazione di Connect4Climate, l’iniziativa di World Bank Group, con cui si rinnova il sodalizio iniziato con il Green Drop Award dello scorso anno. I giornalisti interessati possono ottenere crediti formativi dall’Ordine dei Giornalisti iscrivendosi al corso direttamente sulla piattaforma SIGEF. L’evento potrà essere seguito in diretta su Twitter con l’hashtag #greendropaward.

Nel pomeriggio di lunedì 5 settembre la discussione su cinema e sostenibilità continuerà con il panel “Art & Stewardship: The Role of Creative Industries in Promoting Climate Action to Protect Global Culture” (Italian Pavilion – Sala Conferenze Tropicana – Hotel Excelsior, dalle ore 16:00 alle 17:30). Durante l’evento, organizzato da Connect4Climate – World Bank Group in partnership con Green Cross Italia, verranno discussi il ruolo e le possibilità dell’industria cinematografica nel promuovere azioni concrete volte a proteggere il clima, anche a livello culturale. L’ultima iniziativa di Connect4Climate e’ il concorso video globale Film4Climate per il coinvolgimento attivo dei giovani cineasti di tutto il mondo nella ricerca di soluzioni al cambiamento climatico. Il concorso e’ aperto fino al prossimo 15 settembre.

Evento di gala e presentazione ufficiale del Green Drop Award
Giovedì 8 settembre
i riflettori verdi si accenderanno per animare l’evento di gala e la presentazione ufficiale della quinta edizione del Green Drop Award. L’evento si terrà a partire dalle ore 19.00 presso il Chiostro di San Salvador del Tim Future Centre di Venezia (San Marco, Campo San Salvador): alla serata parteciperanno i membri della giuria, tra i quali sono già stati annunciatiSimona Izzo e Ricky Tognazzi, e sarà presentata la nuova madrina del premio, ruolo ricoperto in passato da Claudia Cardinale, Ottavia Piccolo, Claudia Gerini e Nancy Brilli.

Cerimonia di premiazione del Green Drop Award
Venerdì 9 settembre
, alle ore 13.00 presso l’Hotel Excelsior (Sala Fondazione dello Spettacolo) sarà svelato il nome del vincitore del Green Drop Award che la giuria selezionerà tra quelli in gara ufficiale alla 73. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia come portatore di messaggi importanti per l’ambiente, la sostenibilità, la cooperazione tra popoli. Al vincitore saràconsegnato il trofeo del Green Drop Award, una goccia realizzata dal maestro vetraio di Murano Simone Cenedese, contenente la terra di un luogo simbolico del Pianeta. Negli anni passati la terra è arrivata dal Brasile, dall’Antartide, dall’Egitto e dal Senegal: quest’anno la terra proviene dal Sacro Convento di Assisi per rimarcare il messaggio che Papa Francesco ha lanciato nell’ultimo anno con l’enciclica Laudato si’, dedicata proprio alla salvaguardia dell’ambiente.

Cos’è il Green Drop Award
Il Green Drop Award è il premio collaterale istituito da Green Cross Italia, onlus internazionale fondata da Mikhail Gorbaciov, e assegnato durante la Mostra del Cinema di Venezia al film, tra quelli in gara nella selezione ufficiale del Festival, che meglio interpreta i valori dell’ecologia e dello sviluppo sostenibile.
Giunto alla sua quinta edizione, nel 2012 è stato vinto da “La quinta stagione” di Peter Brosens e Jessica Woodworth, nel 2013 da “Ana Arabia” di Amos Gitai, nel 2014 da “The postman’s white nights” di Andrei Konchalovsky e nel 2015 da “Behemoth” di Zhao Liang.
I presidenti delle quattro passate edizioni sono stati Ermanno Olmi, Mimmo Calopresti, Silvia Scola e Remo Girone.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login