Apple: in arrivo l’iPhone impermeabile?

Filed under Tecnologia

A chi non è mai capitato di aver casualmente bagnato il suo telefonino compromettendone le prestazioni? Ora il problema potrebbe non sussistere più con uno smartphone Apple. Anzi, ci si potrà immergere col telefonino e fare foto sott’acqua.

Le notizie filtrate su un nuovo brevetto suggeriscono che la società di Cupertino starebbe lavorando su un iPhone che può essere immerso nell’acqua e avrebbe, perciò, una delle caratteristiche più richieste e più ignorate da anni.

Un’iPhone che possa immergersi in acqua senza compromettere le sue prestazioni farebbe contente molte persone e rappresenterebbe uno stimolo non indifferente all’acquisto.

Il documento di registrazione del brevetto depositato da Apple fa pensare che presto, quest’anno o l’anno prossimo, la società lancerà un sistema in grado anche di correggere il bilanciamento dei colori nelle fotografie catturate da un iPhone, mentre l’utente è immerso nell’acqua.

I modelli più recenti hanno mostrato un grado relativo di resistenza all’acqua, ma a causa di fattori circostanziali, ma l’acqua rimane un liquido pericoloso per uno smartphone.

Alla fine del 2015, Apple ha ottenuto un brevetto per una “barriera di protezione” che copre le porte in modo che la zona sia resistente all’acqua. C’è anche un brevetto del marzo dello scorso anno che evidenzia come Apple abbia considerato rivestimenti e guarnizioni speciali per proteggere i “componenti elettronici dall’umidità”.

Questo ultimo brevetto di cui si è avuta notizia, che sarebbe stato approvato dall’ufficio dei brevetti e marchi degli Stati Uniti, in realtà, sarebbe stato effettivamente registrato nell’anno 2013, ma lo si è saputo solo adesso.

Per alcuni esperti, dopo tre anni di lavorazione per rendere impermeabile l’iPhone, il rilascio di un dispositivo con caratteristiche di questo genere dovrebbe essere vicino.

Non si sa se questo nuovo sviluppo potrebbe esserci nella presentazione, il prossimo mese di settembre, dell’iPhone 7.

Molti brevetti di Apple, comunque, si riferiscono a concetti che non sempre vedono la luce.

You must be logged in to post a comment Login