Apre i battenti il Museo Nazionale dell’Oman

Filed under Cultura e Società, Esteri, Notizie

Oggi, 30 luglio 2016, viene inaugurato il Museo Nazionale dell’Oman, nel cuore della capitale Mascate.

Con le sue 14 gallerie permanenti, il museo si candida quale leader e guida nel settore museale del Sultanato. Istituito con un decreto regio, il museo è un’ulteriore testimonianza del grande mecenatismo dell’Oman in campo artistico e culturale.

Tra gli obiettivi del Museo Nazionale c’è la preservazione del patrimonio storico e la promozione dei valori tradizionali del Paese, nonché la volontà di contribuire al network museale nazionale e internazionale. Situato nei pressi di Al Alam Palace nel cuore di Mascate, il complesso ospita 14 gallerie permanenti organizzate in ordine cronologico e tematico su 4mila m2, che custodiscono oltre 5mila artefatti, dalla preistoria al rinascimento. Da non perdere la sezione dedicata ai sistemi d’irrigazione Aflaj, patrimonio UNESCO dal 2006, la sezione marittima e quella dedicata alla cultura intangibile. A queste si aggiunge una galleria di quasi 400 metri quadrati riservata alle esposizioni temporanee.

Il museo è stato costruito in modo da essere fruibile da tutti, con alcuni pannelli e didascalie scritti in arabo braille. All’interno del complesso, che si estende su un’area di oltre 13mila m2, si trova il primo Learning Center del Sultanato e un’area dedicata al restauro delle opere selezionate dal piano museografico del 2010, che finora ha portato al ripristino di oltre 5mila artefatti.

Fino al 30 settembre, il museo sarà aperto al pubblico 4 giorni a settimana (lunedì, martedì, sabato, domenica) dalle 9 alle 15, con ultima entrata alle 14.30. Tre le tariffe d’accesso: €2,35 per cittadini di Mascate e per chi risiede in un Paese del CCG, Consiglio di cooperazione del Golfo (Arabia Saudita, Bahrein, Emirati Arabi Uniti, Kuwait e Qatar), €4,69 per i residenti e €11,73 per i turisti.
L’entrata è gratuita per bambini e studenti fino a 25 anni, residenti e cittadini del CCG oltre i 60 anni e disabili.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login