Un’aspirina aiuta le donne ad avere un figlio maschio

Filed under In evidenza, Lifestyle, Salute

Le donne che prendono un’aspirina prima di un rapporto sessuale possono aumentare la loro possibilità di concepire un maschio, secondo un nuovo studio pubblicato sul Journal of Clinical Investigation.

Come parte di un sondaggio, gli autori dell’Eunice Kennedy Shriver National Institute of Child Health and Human Development, negli Stati Uniti, hanno scelto 1.228 donne con una storia di aborti, che cercavano di dare alla luce un figlio.

Per lo studio i ricercatori hanno fornito una compressa di aspirina o un placebo, da prendere immediatamente prima del rapporto sessuale.

I risultati hanno mostrato che le donne, dopo aver preso un’aspirina prima del concepimento, avevano avuto più probabilità di dare vita a un maschio rispetto alle donne che avevano ricevuto un placebo.

L’aspirina aveva aumentato in loro le probabilità di avere un bambino quasi del 33%.

Precedenti ricerche avevano mostrato che un aborto spontaneo era associato con un aumento di infiammazione nell’utero.

In questo modo, il sistema immunitario vede l’embrione in via di sviluppo come un corpo estraneo, attaccandolo con le cellule immunitarie e i composti infiammatori. I feti di sesso maschile, in questo senso, sono più vulnerabili rispetto a quelli femminili.

Pertanto, l’aspirina consumata prima del concepimento, riducendo l’infiammazione, aumenta le probabilità che un embrione maschile possa sopravvivere, hanno concluso gli autori dello studio.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login