Il cannabidiolo può aiutare i cani innervositi dal caldo

Filed under Scienza

Per calmare gli animali che si innervosiscono col caldo estivo negli Usa i padroni possono utilizzare prodotti a base di cannabidiolo, contenenti ossia il composto estratto dalla canapa industriale.

Il cannabidiolo o CBD quando viene somministrato agli animali può calmare in loro i nervi e ridurre la loro ansia.

I prodotti a base di CBD utilizzati per gli animali non contengono THC (il composto psicoattivo capace di attraversare la barriera encefalica) e sono  un’alternativa ai farmaci anti-infiammatori che possono causare danni al fegato e avere altri effetti collaterali.

Gli integratori con CBD sono legali in tutta l’America. Essi sono costituiti da olio di cannabidiolo che proviene dalle piante della canapa industriale, sorella della cannabis.

La canapa è considerata un integratore alimentare dalla FDA, non una droga come la cannabis.

Il CBD è utile nel ridurre l’infiammazione, calmare il dolore, le convulsioni, l’ansia, la psicosi, gli spasmi e nel mediare gli effetti della chemioterapia, sia negli esseri umani che negli animali.

Tutti gli animali tranne gli insetti hanno il recettore dei cannabinoidi nel cervello, ma a differenza del THC, il CBD è un neuroprotettore e un antiossidante e non ha proprietà psicoattive.

Il CBD per gli animali, negli Usa, viene venduto in gocce o come componente dei dolcetti per animali.

Questi prodotti, dicono gli esperti, possono essere benefici per i cani che soffrono di ansia da fuochi d’artificio, così come per i cani che soffrono di artrite e di cancro.

Nelle persone l’olio di CBD può essere integrato alla normale dieta per favorire e proteggere il corretto funzionamento dei processi fisiologici, dal metabolismo alle difese immunitarie.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login