Uccide in due ore qualsiasi tipo di cancro

Filed under Lifestyle, Salute

Un metodo sperimentale che può uccidere fino a 95 per cento delle cellule tumorali in due ore può aiutare le persone con tumori inoperabili o resistenti, nonché a bambini colpiti dal cancro, secondo un nuovo studio apparso sul ‘Journal of Clinical Oncology’.

Il metodo recentemente brevettato uccide cellule tumorali ed è stato sviluppato da Matthew Gdovin, professore associato all’Università del Texas a San Antonio.

Il nuovo trattamento consiste nell’iniettare un composto chimico di nitrobenzaldeide che blocca il tumore e non gli permette di diffondersi nel tessuto.

Poi nell’inviare un fascio di luce al tessuto stesso, inducendo le cellule a diventare molto acide all’interno e, in sostanza, a suicidarsi.

Con questo metodo, Gdovin ha stimato che fino al 95 per cento delle cellule cancerose muoiono entro due ore.

Lo studio è stato pubblicato sul ‘Journal of Clinical Oncology’.

“Anche se ci sono molti diversi tipi di tumori, l’unica cosa che hanno in comune è loro suscettibilità a questo suicidio cellulare indotto”, ha detto Gdovin.

Lo studioso ha testato il suo metodo contro il cancro al seno triplo negativo, uno dei tipi più aggressivi di cancro e uno dei più difficili da curare.

Dopo un trattamento in laboratorio, il composto è stato in grado di fermare lo sviluppi del tumore dando doppia possibilità di sopravvivenza ai topi.

Gdovin spera che il suo metodo non-invasivo possa aiutare i malati di cancro che hanno tumori nelle aree che sono problematiche per i chirurghi e le persone che hanno ricevuto tutto il trattamento radioattivo possibile o i bambini che sono a rischio di sviluppare mutazioni dalle radiazioni.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login