Gli inglesi hanno deciso di lasciare l’Unione europea

Filed under Esteri, Notizie

Gli inglesi hanno deciso di lasciare l’Unione europea tramite un referendum storico. “Leave” ha vinto con quasi il 52%, ottenendo una differenza di 1.270.000 voti su “Remain”, che ha avuto il 48% dei consensi.

Ora ci sono due anni per concludere un lungo e doloroso, forse aspro divorzio che l’Ue non aveva creduto possibile.

Il 20 febbraio sorso, dopo 30 ore di negoziati con gli altri leader dell’UE, Cameron aveva strappato delle concessioni.

Ora, i risultati elettorali hanno mostrato un paese diviso, con Londra, La Scozia, L’Irlanda del Nord che si sono espresse per il “Remain”.

David Cameron ha annunciato le sue dimissioni a seguito dei risultati del referendum, che saranno effettive non appena sarà designato un successore dal suo partito nel Congresso del mese di ottobre.

Il Premier britannico, inoltre, aveva già annunciato che non si sarebbe ripresentato nelle prossime elezioni del 2020.

La partenza del Regno Unito dal blocco europeo impone cambiamenti fondamentali in un’Unione in balia degli euroscettici.

Il Presidente del Consiglio europeo Donald Tusk ha detto al quotidiano Bild di temere che la Brexit sia non solo l’inizio della distruzione dell’UE, ma anche della civiltà occidentale.

Siamo determinati a mantenere l’unità dei 27, ha detto tuttavia Tusk, in una comunicazione fatta ai giornalisti.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login