Un test dice se si è a rischio infarto nei successivi 5 anni

Filed under Lifestyle, Salute

Un semplice test è in grado di dimostrare se una persona ha un aumentato rischio di avere un attacco di cuore nei successivi cinque anni, secondo un nuovo studio britannico.

Il test si basa sulla misurazione dei livelli degli anticorpi specifici nel sangue che il sistema immunitario produce per proteggere l’organismo da virus e batteri.

Questi anticorpi sono le immunoglobuline G (IgG) che quando sono abbondanti nel sangue, c’è un ridotto rischio di eventi cardiaci come l’infarto del miocardio.

Viceversa, quando i livelli sono ridotti, aumenta il rischio di infarto.

Il nuovo studio, pubblicato sulla rivista ‘EBioMedicine’, è stato condotto dai medici dell’Imperial College di Londra (ICL), per 5,5 anni su 1.852 volontari ipertesi quindi ad alto rischio cardiovascolare.

E’ emerso che coloro che avevano livelli più alti di IgG, avevano avuto il ​​20% in meno probabilità di soffrire di qualsiasi evento cardiovascolare. La probabilità di subire un attacco di cuore in loro era ridotta del 34%, rispetto ai coetanei con bassi livelli di IgG.

La protezione era indipendente dai livelli di colesterolo nel sangue e dalla pressione sanguigna.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login