La lotta al glutine è una moda che rende

Filed under In evidenza, Lifestyle

La lotta al glutine sembra essere l’ultima moda e costituisce un argomento su cui molti libri ora vengono scritti e venduti.

Il glutine, da un po’ di anni a questa parte, è considerato un nemico ed è accusato di creare molti problemi di salute.

La dieta senza glutine è diventata quella più cercata su Google negli Stati Uniti. Gwyneth Paltrow, Miley Cyrus e altre star hanno contribuito a demonizzare questa sostanza.

Tuttavia, le prove scientifiche non supportano ancora tutti questi benefici provenienti da una dieta senza glutine.

Alcuni medici e nutrizionisti raccomandano una dieta priva di glutine per prevenire le malattie autoimmuni, ridurre l’infiammazione o trattare la depressione e l’affaticamento.

Diete senza glutine sono prescritte anche alle persone con autismo. Ma nessuna di queste indicazioni ha una base scientifica. Né è vero che eliminare il glutine dalla propria dieta aumenta l’energia, come spesso si sostiene.

Ci sono individui con la sindrome dell’intestino irritabile che hanno benefici adottando una dieta senza glutine, in assenza di malattia celiaca, ma, per ora, di certo c’è solo che l’industria degli alimenti privi di glutine frutta miliardi di dollari.

Per chi soffre di celiachia (circa l’uno per cento della popolazione), stare lontano dal glutine non è solo una scelta di vita, ma è vitale per la salute.

La Celiachia è una infiammazione cronica dell’intestino tenue, scatenata dall’ingestione di glutine, che compare nei soggetti geneticamente predisposti. Si manifesta con diarrea, dimagrimento, sintomi extraintestinali, anche in associazione con altre malattie autoimmuni. Se non trattata la patologia può portare a complicanze anche drammatiche, come il linfoma intestinale.

Tuttavia, se non si è celiaci, fare in modo sconsiderato diete senza glutine può avere effetti negativi sulla salute. Queste diete mancano di fibra ed espongono a carenze vitaminiche in coloro che le adottano. Inoltre, i prodotti alimentari senza glutine sono confezionati con zuccheri e grassi per garantire la loro gradevolezza e questo può portare a un aumento di peso.

Se per i celiaci il glutine è tossico, per la stragrande maggioranza delle persone può essere anche dannoso eliminarlo.

La verità, come dicevano gli antichi, è sempre nel mezzo. Chi non è celiaco potrebbe scegliere di non ingerire troppo glutine, ma senza eliminarlo del tutto.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login