Trapianto per il ragazzo che aveva il cuore in uno zaino

Filed under In evidenza, Lifestyle, Salute

Un uomo del Michigan che aveva vissuto con un cuore artificiale  nel suo zaino per 555 giorni finalmente ha potuto avere un cuore umano reale.

A Stan Larkin era stata diagnosticata una cardiomiopatia ereditaria quando era un adolescente: la malattia gli causava problemi di insufficienza cardiaca.

Nel dicembre 2014, i medici avevano tolto il suo cuore per dargliene un nuovo, ma non erano riusciti a poterlo fare in tempo.

Stan Larkin ha così testato il SynCardia Freedom Portable Driver, un cuore artificiale abbastanza compatto da poter essere nascosto in uno zaino.

Così il ragazzo, ora 25enne, ha potuto trascorrere le vacanze con la sua famiglia piuttosto che in ospedale.

E’ stato stressante, ma dopo aver avuto questo cuore artificiale, mi sono sentito molto meglio, ha detto Stan Larkin in un video pubblicato dall’Università del Michigan.

Mi sentivo come prima di avere i miei problemi di cuore, potevo fare quello che volevo, ha raccontato.

Ora, finalmente, dopo più di un anno trascorso in lista d’attesa, Larkin ha potuto avere un cuore nuovo.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login