L’inquinamento può influenzare negativamente il cervello di bambini e adolescenti

Filed under Lifestyle, Salute

Secondo un nuovo studio, una maggiore esposizione all’inquinamento atmosferico può influenzare negativamente il cervello come pure lo sviluppo mentale dei bambini e degli adolescenti.

In particolare, sono molto nocive le concentrazioni di biossido di azoto (NO2) e di particolato (PM10 e PM2,5).

I bambini e gli adolescenti che vivono in zone inquinate hanno più probabilmente bisogno di farmaci, come sedativi, sonniferi e anti-psicotici, per i loro disturbi psichiatrici.

La maggiore concentrazione di inquinamento atmosferico, innanzitutto relativo al traffico, può aumentare i disturbi psichiatrici nei bambini e negli adolescenti, ha detto l’autore Anna Oudin, ricercatore dell’Università di Umeå, in Svezia, autrice dello studio, pubblicato sulla rivista BMJ Open.

Il team di ricerca ha esaminato l’intera popolazione sotto i 18 anni nelle contee svedesi di Stoccolma, Vastra Gotaland, Skane e Vasterbotten.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login