Prince morto per un’overdose da fetanyl

Filed under Intrattenimento

Il cantante Prince è morto per un’overdose causata da un oppiode. Lo ha rivelato l’Istituto forense del Minnesota dopo aver fatto l’autopsia.

La morte dell’artista 57enne è stato un “incidente” causato da automedicazione di fetanyl, hanno detto i medici legali.

Il fentanyl è usato, in genere, nella gestione del dolore e come anestetico.

Prince era stato trovato senza vita il 21 aprile scorso nei suoi studi di Minneapolis.

La pop star aveva dato il suo ultimo concerto ad Atlanta, in Georgia, all’inizio di aprile, dopo aver preventivamente annullato due spettacoli in quella città, nel sud-est degli Stati Uniti, per problemi di salute.

Tornato a Minneapolis dopo il concerto, l’aereo privato di Prince aveva dovuto fare un atterraggio di emergenza in Illinois, a causa dei disturbi avvertiti dal cantante.

Il medico di famiglia dell’artista aveva prescritto dei farmaci a Prince oltre ad avevarlo visitato varie volte prima del decesso, anche un giorno prima che venisse trovato morto.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login