Monitor: bastano tre ore al giorno per scatenare la Computer Vision Syndrome

Filed under Lifestyle, Salute, Tecnologia

Dopo essere stati a lungo davanti al computer si può avvetre una sensazione di bruciore agli occhi, che scompare quando si smette di stare davanti al monitor e riappare quando si ritorna davanti a una schermata.

Si potrebbe, in questo caso soffrire di un disturbo chiamato Computer Vision Syndrome, che colpirebbe milioni di persone in tutto il mondo, secondo il New York Times.

Commercialisti, architetti, impiegati di banca, ingegneri, controllori del traffico aereo, designer, giornalisti, segretarie, studenti e in generale tutti coloro che operano sui computer sono ad alto rischio di sviluppare la sindrome, così come i bambini e gli adolescenti che utilizzano molto i videogiochi.

Gli studi hanno dimostrato che il 70% -90% delle persone che utilizzano il computer ogni giorno presentano uno o più sintomi di questa sindrome.

Si tratta di fastidi non solo legati alla vista, ma anche neurologici (dando, ad esempio mal di testa) o muscolo-scheletrici (provocando, ad esempio, dolore al collo o della colonna vertebrale).

Solo tre ore al giorno sono sufficienti per avere una sensazione di bruciore agli occhi, mal di schiena, mal di testa, tensione o anche stress psico-sociale.

I problemi più frequenti, tuttavia, riguardano gli occhi e i possibili sintomi oculari includono prurito, secchezza, arrossamento, visione offuscata e diplopia.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login