Ue, Microsoft, Facebook, YouTube e Twitter in lotta contro l’incitamento all’odio

Filed under Tecnologia

La Commissione europea martedì insieme a Microsoft, Google, YouTube e Facebook ha presentato un codice di condotta europeo per la lotta contro le forme illegali di incitamento all’odio.

Le quattro aziende hanno preso una serie di impegni. Così essi vieteranno l’incitamento alla violenza e all’odio e rimuoveranno, ove possibile, le pubblicazioni con tali contenuti, entro 24 ore.

Microsoft, Facebook, YouTube e Twitter comunicheranno chiaramente ai loro utenti che certe espressioni sono contrarie alle linee guida delle loro aziende e investiranno in progetti educativi che stimolano il pensiero critico.

Secondo la Commissione europea, le linee guida sono importanti per garantire la libertà di espressione su internet.

Per prevenire la diffusione di forme illegali di incitamento all’odio, è fondamentale garantire che le leggi nazionali recepiscano la decisione applicando le norme, sia online che offline.

“I recenti attacchi terroristici ci hanno ricordato la necessità di affrontare le forme illegali di incitamento all’odio,” ha detto Věra Jourová, Commissaria per la Giustizia, aggiungendo: “I social media purtroppo sono uno degli strumenti che utilizzano i gruppi terroristici per radicalizzare i giovani”.

Dalla metà del 2015 Twitter ha sospeso oltre 125.000 account per minacce o per l’apologia di atti terroristici, provenienti per lo più dallo Stato Islamico.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login