UA-72767483-1

Usa: trovato un batterio resistente a tutti gli antibiotici

Filed under Lifestyle, Salute

Per la prima volta negli Stati Uniti, i funzionari della sanità pubblica hanno trovato un ceppo dell’e. Coli resistente agli antibiotici, nelle urine di donna di 49 anni in Pennsylvania.

I ricercatori hanno determinato che la donna aveva un tipo di batterio resistente alla colistina, secondo uno studio pubblicato sulla rivista ‘Antimicrobial Agents and Chemotherapy’, della Società americana di microbiologia.

La colistina è un farmaco di ultima generazione sviluppato solo per il trattamento di questi super batteri. Se questo farmaco non riesce, non c’è un altro farmaco per trattare il super germe.

Casi simili erano stati già registrati in Europa, Canada e Cina, ma mai negli Stati Uniti.

Questo tipo di infezione potrebbe uccidere la metà delle persone che la sviluppa.

Il gene mutante dell’e. coli è stato trovato nella donna della Pennsylvania che aveva i sintomi di un’infezione delle vie urinarie.

Il gene che ha reso l’infezione resistente ai farmaci che vengono prescritti per trattare l’e. coli, si chiama MCR-1.

La resistenza agli antibiotici, causata dall’uso improprio di questi farmaci, ma anche dalle mutazioni genetiche dei germi, è un crescente problema di salute pubblica e l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha già messo in guardia su questa crisi sanitaria globale.

You must be logged in to post a comment Login