UA-72767483-1

Tumore al seno: grande successo per Race for the Cure

Filed under Lifestyle, Salute

Grande successo Race for the Cure, la manifestazione per la lotta contro al tumore al seno giunta ormai alla sua 17/ma edizione.

‘Race for the Cure’ ha organizzato a Roma una tre giorni ricca di iniziative dedicate a salute, sport e benessere, oltre a una corsa di 5 km e a una passeggiata di 2  km.

Alla gara competitiva, che ha coronato i tre giorni di manifestazioni del Villaggio della Salute Donna del Circo Massimo, si sono iscritti in ben 63 mila, tra cui cinquemila ‘Donne in rosa’.

Madrine dell’evento, Maria Grazia Cucinotta e Rosanna Banfi. Presenti alla manifestazione anche il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, che ha dato il via alla gara.

A donne disagiate individuate grazie alla collaborazione con enti assistenziali nei due giorni del ‘Villaggio della Salute’ al Circo Massimo, che hanno fatto da preludio alla ‘Race for the Cure’, sono state offerte oltre 830 visite gratuite.

Lo hanno reso noto gli organizzatori precisando che sono state effettuate visite senologiche, mammografie, ecografie, visite dermatologiche, ecografie tiroidee, ecografie pelviche e addominali, consultazioni sulla nutrizione, sul tumore del polmone e sul tumore del colon.

Sono stati diagnosticati due tumori del seno (di cui uno bilaterale, poco frequente, ad una donna di 40 anni) e cinque tumori della pelle.

Anche Ferderfarma, grazie al suo stand, ha effettuato più di 2700 interventi in due giorni tra misurazioni della pressione, controllo della glicemia e controllo del peso.

Presso lo stand della Regione Lazio sono state poi raccolte oltre 120 prenotazioni per la prevenzione del tumore del collo dell’utero, più di 110 per lo screening mammografico ed oltre 180 per quello colon-rettale. Tutti esami che saranno eseguiti nei centri della Regione nell’arco di poche settimane da soggetti che, per la maggior parte, non avevano mai aderito ai programmi di screening regionali.

L’iniziativa ideata dalla Susan G. Komen Italia è stata realizzata in collaborazione con Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli, Fondazione Johnson & Johnson e Regione Lazio.

You must be logged in to post a comment Login