Scoperti 1.284 esopianeti, di cui 9 potenzialmente abitabili

Filed under Scienza

La NASA ha scoperto, attraverso il telescopio spaziale Keplero, 1.284 esopianeti, di cui 9 abitabili, che si aggiungono ai 2.125 già noti e ai 12 abitabili.

L’annuncio, fatto martedì, 10 maggio, potrebbe riaccendere la speranza di scoprire, un giorno, la vita su un altro pianeta.

Trovare una sorella del pianeta terra, un pianeta dove la vita è possibile è un sogno per molti scienziati e appassionati di astronomia, che potrebbe, un giorno, diventare una realtà.

“Questo ci fa sperare che, da qualche parte ci sia una stella simile al sole e una sorella del pianeta terra” ha detto Ellen Stofan, direttore scientifico della Nasa.

I nove pianeti potenzialmente abitabili, recentemente scoperti, orbitano intorno al loro stelle nella cosiddetta zona ‘abitabile’ e quindi possibilmente favorevole alla vita. Essi non sono né troppo lontani né troppo vicini al sole, in una condizione dove la temperatura permette all’acqua di esistere in forma liquida e dove la vita è possibile.

Tra i nuovi pianeti extrasolari scoperti, quasi 550 potrebbero essere rocciosi come la terra.

Il pianeta abitabile più vicino è 11 anni luce della terra. “In termini di astronomia, è un vicino di casa”, ha detto Natalie Batalha, del centro di ricerca Ames della Nasa, in California.

Scoperti con un nuovo metodo di analisi statistica, i nuovi pianeti e lo studio svolto per scovarli sono stati descritti dal team di Timothy Morton, astrofisico dell’Università di Princeton, nell’Astrophysical Journal.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login