UA-72767483-1

La Bce non emetterà più banconote da 500 euro

Filed under Notizie

La BCE ha annunciato mercoledì che non emetterà più banconote da 500 euro. Ma i biglietti esistenti continueranno a circolare e manterranno il loro valore che rimarrà garantito.

Non saranno stampati nuovi tagli da 500 euro dalla fine del 2018, quando le nuove banconote da 100 a 200 euro saranno messe in circolazione, ha detto la BCE in un comunicato stampa.

Se l’abolizione della banconota da 500 euro è stata caldeggiata dai francesi, in particolare dopo gli attacchi terroristici di Parigi del 13 novembre 2015, la decisione di eliminare questo biglietto non piace ai tedeschi, che amano pagare in contanti, perché dopo aver sperimentato due regimi totalitari (il nazismo fino al 1945, poi il comunismo della ex DDR fino al 1989), come dice Le Figaro, ritengono che sia il miglior modo per conservare la privacy dagli occhi del grande fratello.

Nello stesso tempo i 594 milioni di banconote attualmente in circolazione e che rappresentano in totale un valore di 297,2 miliardi di euro (il 27,8% degli euro circolanti), continueranno ad esistere.

Le banconote da 500 euro sono dette anche i biglietti di “Bin Laden”, dalla metà degli anni 2000, perché sono tagli di cui si è sempre parlato, ma che non sono stati mai visti, e per la loro associazione con il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo.

La decisione di non stampare nuovi tagli da 500 euro era stata proposta da Mario draghi il quale aveva riconosciuto un legame tra i biglietti di grosso calibro e il loro utilizzo nel riciclaggio di denaro e, in generale, tra la criminalità organizzata. Poi la proposta è stata vagliata dal Consiglio direttivo della BCE, mercoledì pomeriggio.

You must be logged in to post a comment Login