Apple, in calo le vendite trimestrali dell’Iphone, dipendenti in disoccupazione tecnica

Filed under Tecnologia

Apple ha avuto il primo declino nelle vendite trimestrali del suo iPhone dal lancio del dispositivo nel 2007. Anche i profitti complessivi della società sono risultati in calo per la prima volta da più di dieci anni.

Se l’esercizio 2015 era stato deludente, il primo trimestre 2016 è stato allarmante.

Il fatturato dei primi tre mesi dell’anno 2016, ha raggiunto 50,6 miliardi dollari (44,8 miliardi di euro), con una diminuzione del 13% rispetto all’anno precedente. L’utile netto è diminuito del 22% arrivando a 10,5 miliardi di dollari.

Il gruppo americano dei computer ha avuto complessivamente una diminuzione del 16% in un anno.

Il calo delle vendite di iPhone era ampiamente previsto, ma i risultati sono stati peggiori delle attese.

Secondo gli esperti, le cose non stanno andando bene neanche per il futuro, nonostante l’uscita del nuovo iPhone SE, più piccolo ed economico.

Quest’ultimo rilascio non ha avuto il successo sperato, anche se sta andando bene in Cina.

Tim Cook assicura che questo nuovo modello ha una richiesta ‘molto solida’.

Durante una conferenza con gli analisti, il direttore finanziario del gruppo, Luca Maestri, ha imputato la recessione di Apple al dollaro forte e ai confronti difficili, avuti in particolare in Cina, dove le vendite sono diminuite 26% rispetto al trimestre passato.

Tim Cook, riferendosi alle vendite degli smartphone ha detto che il calo è dovuto all”effetto dell’ambiente macroeconomico in molti luoghi diversi del mondo.

“Siamo molto ottimisti che questo passerà e che il mercato, in particolare, inizi di nuovo a crescere.”

“Il futuro di Apple è molto promettente”, ha insistito, promettendo “incredibili innovazioni” in preparazione nei suoi prodotti e una futura crescita in India attraverso il miglioramento delle reti di telefonia mobile.

Tuttavia, al rallentamento delle vendite dei telefoni, si è aggiunto il declino delle vendite dell’iPad, con meno 19% su un anno e quelle dei computer Mac (-9%)

I bene informati dicono che la situazione a Cupertino è critica. Oltre alle nuove assunzioni congelate ci sarebbero non meno di 100 dipendenti, messi in disoccupazione tecnica.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login