Ecuador: i morti per il sisma sono quasi 650

Filed under Esteri, Notizie

Una settimana dopo il forte terremoto che ha devastato la costa ecuadoriana, le autorità hanno riferito sabato che si sono stati 646 morti, 130 dispersi, 12.492 feriti 26.091 persone senza fissa dimora, mentre 30 paesi hanno inviato i soccorritori.

Il nuovo bilancio è stato comunicato dal presidente ecuadoriano Rafael Correa, il quale ha aggiunto che 27 paesi, dal Giappone alla Turchia, passando per gli Stati Uniti e per diversi paesi d’Europa o dell’America Latina, hanno inviato i loro soccorritori.

Il capo di stato dell’Ecuador ha stimato il danno fatto dal terremoto come ammontante a circa 3 miliardi di dollari e ha previsto che la ricostruzione sarà lunga.

Il terremoto di magnitudo 7,8, il peggiore dell’America Latina da quello di Haiti del 2010, ha scosso il Paese lo scorso 16 aprile.

Forti scosse di assestamento sono state ancora avvertite venerdì, avevano una magnitudo compresa tra i 4 e i 5.2 gradi.

Ogni scossa semina il panico tra la popolazione, in particolare a Manta, dove le famiglie sono nelle case ancora in piedi.

Più di 722 registrato movimenti tellurici sono stati registrati da sabato scorso e le scosse potrebbero continuare per diversi giorni o anche settimane e mesi, secondo gli esperti.

La speranza di trovare nuovi superstiti sta diminuendo giorno dopo giorno tra le rovine, dove centinaia di soccorritori lavorano giorno e notte, mentre l’odore dei cadaveri in decomposizione è sempre più intenso.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login