Solar Impulse 2 è sbarcato in California

Filed under Esteri, Notizie, Tecnologia

Nuovo successo per Solar Impulse. L’aereo solare è sbarcato in California, vicino a San Francisco, dopo aver attraversato il Pacifico. Costretto a sosta tecnica di 300 giorni, l’aereo aveva nuovamente ripreso il volo dalle Hawaii giovedì.

Quella di oggi è stata la 9ª tappa, su 12, del giro del mondo fatto senza consumare una goccia di carburante, in un’operazione progettata per promuovere l’uso delle energie rinnovabili.

L’aereo solare Solar Impulse 2, un rivoluzionario velivolo sperimentale, aveva subito un arresto nel mese di luglio, mentre era a metà strada del suo percorso di 35.000 chilometri.

Ora continuerà a fare il giro del mondo dopo essere approdato oggi senza problemi a Montain View vicino a San Francisco.

La traversata del Pacifico era una delle tappe più pericolose a causa della mancanza di un posto per l’atterraggio in caso di emergenza. La sfida, adesso, è stata vinta.

Poco dopo l’atterraggio di Solar Impulse, il pilota svizzero Bertrand Piccard ha reso omaggio a coloro che hanno segnato la storia dell’aviazione e tra essi, molti americani.

I prossimi passi vedranno l’aeromobile attraversare gli Stati Uniti per raggiungere che la costa e quindi l’oceano Atlantico.

Solar Impulse 2, era stato fermo per diversi mesi, a causa delle batterie danneggiate durante il suo ultimo passaggio sopra il Pacifico, un record di 5 giorni e 5 notti da Nagoya nell’arcipelago del Giappone alle Hawaii americane.

Partito da Abu Dhabi il 9 marzo 2015, Solar Impulse 2 ha delle ali coperte con più di 17.000 celle solari che caricano le batterie durante il giorno.

Guidato da André Borschberg e Bertrand Piccard, a turno, il velivolo ha un’apertura alare di 72 metri, grande come quella di un Boeing 747 e un peso di 2,3 tonnellate, come quello di un furgone.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login