Papa Francesco: apertura verso i divorziati, no ai matrimoni gay

Filed under Notizie

Il Papa ha emanato venerdì le sue esortazioni molto attese sulla famiglia e sul matrimonio, dopo due sinodi che avevano mostrato profonde divisioni nella Chiesa sui temi delicati dei divorziati e degli omosessuali.

I DIVORZIATI

Con l’esortazione apostolica “Amoris Laetitia” (“La gioia dell’amore”), Papa Francesco ha risposto in parte alle aspettative dei divorziati, invitando a integrarli nella Chiesa e respingendo le condanne definitive, riconoscendo il valore di alcune unioni stabili, di cui la Chiesa è chiamata a tener conto.

Nei confronti dei divorziati nell’esortazione c’è un’apertura verso la riammissione ai sacramenti, da valutare caso per caso, purché ci sia umiltà, riservatezza, amore verso la Chiesa e il suo insegnamento, “per evitare il grave rischio di messaggi sbagliati”, dato che “in nessun modo la Chiesa deve rinunciare a proporre l’ideale pieno del matrimonio”.

Per papa Francesco, la separazione “a volte può diventare persino moralmente necessaria, quando appunto si tratta di sottrarre il coniuge più debole o i figli più piccoli alle ferite più gravi causate dalla prepotenza e dalla violenza, dall’avvilimento e dallo sfruttamento, dall’estraneità e dall’indifferenza”.

GLI OMOSESSUALI

Nessun riconoscimento, invece per le coppie del stesso-sesso, perché non vi è per il Papa alcuna base per assimilare o stabilire analogie, anche lontane, tra le unioni omosessuali e il disegno di Dio per il matrimonio e la famiglia.
La persona omosessuale, tuttavia, per Bergoglio, “va rispettata nella sua dignità e accolta con rispetto, con la cura di evitare ‘ogni marchio di ingiusta discriminazione’ e particolarmente ogni forma di aggressione e violenza”.

LE COPPIE ETEROSESSUALI

Nelle coppie eterosessuali conviventi o sposate civilmente potranno essere valorizzati quei segni d’amore che riflettono l’amore di Dio e le situazioni vanno “affrontate in maniera costruttiva” se la coppia ha raggiunto una stabilità costante attraverso un legame pubblico, o quando l’unione è caratterizzata da un profondo affetto.

LA FAMIGLIA E L’AMORE

Il Papa scrive anche che la la sessualità “è un regalo meraviglioso di Dio per le sue creature” e che “in nessun modo possiamo intendere la dimensione erotica dell’amore come un male permesso o come un peso da sopportare per il bene della famiglia, bensì come dono di Dio che abbellisce l’incontro tra gli sposi”.

LA GIOIA DELL’AMORE

“La gioia dell’amore che si vive nelle famiglie è anche il giubilo della Chiesa”, ha scritto papa Francesco in un tweet nel giorno in cui è stata pubblicata l’esortazione apostolica.

Potrebbe interessarti anche:

Print Friendly

You must be logged in to post a comment Login