Egiziano dirotta aereo a Cipro, forse per amore

Filed under Notizie

Un egiziano descritto come “psicologicamente instabile” ha dirottato martedì a Cipro un aereo della EgyptAir con una falsa cintura esplosiva, prima di rilasciare i passeggeri.

Questo dirottamento si è concluso senza aver fatto danni ai 55 passeggeri e all’equipaggio dell’Airbus A – 320 della compagnia di bandiera EgyptAir.

Il dirottatore, un egiziano identificato dalle autorità come Seif al – Din Mohamed Mostafa, si è arreso senza resistenza alle 14:30 locali nell’Aeroporto di Larnaca, il principale scalo dell’isola di Cipro.

Mani in alto, ha fatto pochi passi sull’asfalto prima essere messo a terra da due poliziotti che poi lo hanno portato.

Pochi minuti prima, alla fine di sei ore di crisi, le ultime sette persone detenute a bordo dell’aeromobile erano state liberate.

L’Airbus A – 320 era stato dirottato al mattino presto, dall’uomo che minacciava di far esplodere una cintura carica e aveva costretto il pilota a deviare a Larnaca, in cui il velivolo era atterrato alle 08.30.

Nessuna traccia di esplosivo è stata trovata nell’uomo e sull’aereo alla fine del dirottamento, secondo le autorità cipriote.

‘Questo non è terrorismo’ ma l’azione individuale di una persona psicologicamente instabile, ha detto Alexandros Zenon, un funzionario del governo cipriota.

Una volta a Larnaca, le autorità cipriote avevano avviato trattative con il dirottatore.

Le motivazioni del gesto fatto dall’uomo sono sconosciute. Secondo alcuni, l’egiziano voleva parlare con la moglie cipriota, dalla quale è separato.
Altri, invece, sostengono che l’uomo ha chiesto la liberazione di alcune donne detenute in Egitto.

L’aeroporto di Larnaca è stato chiuso temporaneamente e i voli di linea sono stati deviati verso un’altra destinazione.

L’EgyptAir ha detto che sull’aereo c’erano otto americani, quattro inglesi, quattro olandesi, due belgi, un italiano e 30 egiziani.

You must be logged in to post a comment Login