UA-72767483-1

Ursula Andress ha spento 80 candeline

Filed under Intrattenimento

Sembra ieri, eppure sono passati 50 anni da quella scena indimenticabile. Ursula Andress emergeva allora dalle acque dei Caraibi con un bikini bianco. James Bond era stato colpito dalla bellezza di questa donna bionda.

Nel film Ursula era Honey Ryder, la prima bond girl nel primo della serie dei film di James Bond.

Lei, non ha mai capito che cosa ci fosse di speciale in quella scena del primo film dell’agente 007, come ha detto in una cerimonia a Berna, nel 2014. La bellezza è un dono, ma non è tutto, ha detto Andress al quotidiano svizzero Blick. “Essere belle non è sufficiente per avere una vita piena”, si dovrebbe avere stile e cuore, ha ggiunto, ma anche la volontà di riuscire.

Ursi, come viene chiamata nella sua nativa Svizzera, il 19 marzo ha spento 80 candeline.

L’attrice vive in Italia, dove ha una tenuta del 18 ° secolo.

Raggiungere la fama per la Andress non era facile. Nata nel 1936 a Ostermundigen, vicino a Berna, era cresciuta sotto la rigorosa disciplina del nonno, che la faceva vivere quasi come nel XVII secolo. Dopo essere apparsa con Sean Connery, lo 007 del tempo, l’attrice Svizzera non poté più sbarazzarsi di Hollywood e della sua immagine di sexsymbol. Quindi, tutti volevano la Andress senza vestiti e quel desiderio è diventato realtà nel 1965 quando apparve su Playboy, fotografata dal suo marito di allora, l’attore John Derek.

La Andress ha lavorato in diversi film insieme a stelle di fama mondiale, come Dean Martin, Frank Sinatra, Elvis Presley, Peter Sellers e Marcello Mastroianni.

Dal 1957 al 1966 è stata sposata con l’attore e regista statunitense John Derek, con il quale apparve nel film ‘Sfida sotto il sole’ (1965). Dal 1978 al 1982 ha avuto una relazione con Harry Hamlin, dal quale, nel 1980, ha avuto un figlio, Dimitri.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login