UA-72767483-1

Quattro tazze di caffè tengono lontana la sclerosi multipla

Filed under Lifestyle, Salute

Quattro tazze di caffè al giorno possono ridurre il rischio di sviluppare la sclerosi multipla, secondo uno studio condotto su quasi 7.000 volontari.

Dallo studio è emerso che coloro che bevevano più di 900 ml di caffè al giorno avevano un rischio inferiore del 30% di sviluppare la malattia.

Il nuovo studio, pubblicato su “Journal of Neurology, Neurosurgery, & Psychiatry” ( JNNP ), è stato fatto dai ricercatori del Karolinska Institute di Stoccolma, della Johns Hopkins University nel Maryland e della University of California a Berkeley (UCB).

I ricercatori hanno in realtà hanno condotto due analisi separate. Nella prima, hanno esaminato i dati di 1.620 pazienti con sclerosi multipla e di 2.788 volontari sani in Svezia e nel secondo 1.159 malati e 1.172 volontari sani, negli Stati Uniti.

Tutti i volontari hanno fornito informazioni dettagliate sul consumo di caffè e sui loro problemi di salute.

Rispetto ai soggetti che non bevevano caffè, il rischio di sclerosi multipla era stata significativamente ridotta in coloro che consumavano più di 900 ml al giorno di questa bevanda, con una riduzione del 30% del rischio di malattia, secondo lo studio svedese, e del 31% secondo quello fatto negli Stati Uniti.

Gli studio, tuttavia, non hanno dimostrare il rapporto di causa-effetto tra il caffè e la sclerosi multipla che deve essere ancora trovato, secondo i ricercatori.

La sclerosi multipla è una malattia autoimmune ad andamento cronico del cervello e del midollo spinale, che si caratterizza con una demielinizzazione progressiva.

Questa distruzione provoca vari sintomi, che sono diverse da paziente a paziente. I più comuni consistono in disturbi della vista, fatica, problemi di deambulazione e di coordinazione motoria.

You must be logged in to post a comment Login