Più di un centinaio di animali avvelenati nel Kruger Park

Filed under Esteri, Notizie

Nel Parco Nazionale del Sudafrica Kruger l’avvelenamento di un elefante ha avuto conseguenze catastrofiche: 110 grifoni, due leoni e due sciacalli, che si erano nutriti della carcassa dell’elefante, sono morti a loro volta.
L’amministrazione del parco è preoccupata per il nuovo metodo di bracconaggio e ha avviato un’indagine.

“Sembra che i bracconieri ora avvelenino gli animali selvatici nei parchi nazionali e nelle altre aree protette in Sudafrica. Siamo molto turbati dalle recenti morti”, ha detto Glenn Phillips, il direttore del parco, aggiungendo: “avvelenare un animale selvatico può colpire centinaia di specie diverse”.

I resti degli animali morti sono stati trovati lo scorso fine settimana, ma non è chiaro se gli animali siano stati avvelenati dai bracconieri o se qualcuno si sia divertito ad avvelenare un elefante per far morire molti altri animali.

Gli elefanti sono molto ricercati per le loro zanne, per questo i bracconieri possono avvelenarli e ucciderli.

Il parco nazionale Kruger, dove vivono alcuni esemplari, è la più grande riserva naturale del Sudafrica. Si estende su di un’area di circa 20.000 km².

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login