UA-72767483-1

Diagnosticare il cancro con lo zucchero

Filed under In evidenza, Lifestyle, Salute

Il normale zucchero potrebbe diventare un mezzo di contrasto, in futuro, nella risonanza magnetica utilizzata per le diagnosi tumorali.

Alcuni ricercatori svedesi hanno sviluppato una nuova tecnica di imaging magnetico che utilizza lo zucchero per valutare la malignità dei tumori nei pazienti affetti da cancro.

La nuova tecnica di imaging utilizza lo zucchero in sostituzione del metallo utilizzato negli agenti di contrasto.

I risultati hanno mostrato che le cellule tumorali consumano più zucchero rispetto a quelle del tessuto circostante.

“Se lo zucchero sostituisce il metallo come mezzo di contrasto nel corpo, esso può anche avere un effetto psicologico positivo e rendere i pazienti più calmi”, ha detto Linda Knutsson, docente nell’Università di Lund in Svezia, che ha fatto lo studio.

Inoltre, gli agenti di contrasto a base di zucchero sono più economici di quelli a base metallica, portando a una riduzione dei costi, dicono gli studiosi svedesi.

Lo studio, i cui risultati sono stati descritti su ‘Tomography’, è stato effettuato su tre persone con un tumore al cervello e su quattro persone sane.

Gli scienziati hanno scoperto che le proprietà di un tumore possono essere esaminate misurando la quantità di zucchero che il tumore consuma.

Più zucchero il tumore consuma, più è maligno, hanno detto i ricercatori.

I mezzi di contrasto a base di zucchero, però, non possono essere utilizzati nei pazienti diabetici affetti dal cancro.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login