UA-72767483-1

Scoperto il gene dell’insonnia

Filed under In evidenza, Lifestyle, Salute

I biologi del California Institute of Technology, negli USA, hanno trovato il gene dell’insonnia.

Il nuovo gene chiamato neuromedin U (NMU) sarebbe responsabile del cattivo sonno.

Si tratta di un gene posseduto dai mammiferi, dagli uccelli, dai pesci e dagli insetti.

Secondo i ricercatori, quando il gene viene attivato provoca insonnia grave.

Per i loro esperimenti, i ricercatori hanno scelto il pesce zebra.

Durante lo studio hanno scoperto che quei pesci cominciano a svegliarsi alla fine della notte e poi divengono più attivi con la luce.

Essi hanno inoltre rilevato che coloro che a cui mancava il gene NMU impiegavano più tempo per svegliarsi la mattina e erano meno attivi durante il giorno.

Tuttavia, ‘il gene dell’insonnia’ non causa disturbo del sonno in sé, ma a causa del suo malfunzionamento, dice lo studio.

L’NMU, in effetti, sembra che sia uno stimolante naturale.

“I nuovi risultati dello studio aprono la strada al futuro sviluppo di nuove terapie basate sull’NMU per trattare l’insonnia e altri disturbi del sonno”, ha detto uno degli autori del lavoro, il dottor David Prober.

Gli studi sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Neuron.

You must be logged in to post a comment Login