UA-72767483-1

L’inquinamento provoca 5 milioni di morti in tutto il mondo, la metà in Cina e India

Filed under Lifestyle, Salute

L’inquinamento provoca 5,5 milioni di morti premature ogni anno in tutto il mondo, la metà dei quali in Cina e in India, due dei paesi con la crescita economica più veloce, secondo uno studio statunitense.

Attualmente, l’inquinamento dell’aria a Pechino e Nuova Delhi spesso supera a causa delle polveri sottili i 300 microgrammi per metro cubo d’aria, da otto a dieci volte la misura necessaria per preservare sani i polmoni e il sistema cardiovascolare.

In Cina e India il 55% dei decessi sono causati dall’inquinamento atmosferico, con 1,6 milioni di persone morte prematuramente in Cina e 1,4 milioni in India, nel 2013, ha detto Dan Greenbaum, CEO dell’Health Effects Institute, a margine dell’AAAS 2016 di Washington.

L’inquinamento atmosferico è la quarta causa di mortalità in tutto il mondo e di gran lunga la principale causa ambientale di malattia.

Nel corso degli ultimi cinquant’anni, il Nord America, l’Europa occidentale e il Giappone hanno fatto passi da gigante per combattere l’inquinamento con il passaggio a carburanti più puliti e limitando la combustione del carbone, ma non così le economie emergenti.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login