UA-72767483-1

E se a provocare la microcefalia non fosse Zika, ma un insetticida?

Filed under Lifestyle, Salute

Un gruppo di ricercatori argentini dice che non è il virus Zika responsabile delle malformazioni congenite craniche dei bambini, ma un insetticida, utilizzato per eliminare le zanzare che portano il virus Zika.

Questo insetticida è il piriprossifen, un prodotto realizzato da Sumitomo Chemical, partner della Monsanto, introdotto nel 1996 negli Stati Uniti.

Versato nell’acqua per uccidere o impedire la riproduzione delle zanzare, il prodotto chimico causa deformità nelle larve e negli insetti adulti.

Il suo uso è raccomandato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) per la lotta contro l’epidemia di dengue in Sudamerica.

Il prodotto chimico è stato molto usato in Brasile da circa diciotto mesi e si trova nell’acqua potabile.

I casi di microcefalia sono stati trovati nei figli di madri che vivono nelle zone in cui il governo brasiliano ha aggiunto il pyriproxifen all’acqua potabile.

Secondo i ricercatori argentini, il Ministero della Salute ha detto che le deformazioni sono dovute al virus Zika, coprendo le cose.

I ricercatori argentini si basano anche su una relazione della ABRASCO, un’associazione di medici che ha studiato le politiche sanitarie brasiliane.

Nello studio è stato trovato che tra i 3893 casi di malformazioni individuati in Brasile, fino al 20 gennaio, solo cinque bambini erano stati effettivamente infettati dal virus Zika.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login