Amnesia: dopo 30 anni ricorda chi era

Filed under Esteri, In evidenza, Notizie, Salute

Un canadese scomparso da 30 anni, improvvisamente, ha recuperato la sua memoria e la sua identità ed è in procinto di riunirsi con a sua famiglia che lo credeva morto.

Edgar Latulip era scomparso nel 1986 all’età di 21, era scappato da una struttura per persone con problemi psichici dove si trovava dopo un tentativo di suicidio.

Dopo una caduta e aver avuto una ferita alla testa, aveva avuto un’amnesia e si era creato una nuova identità.

L’uomo un po’ ritardato e con idee suicide era scomparso nel settembre del 1986 a Kitchener, nell’Ontario del sud, dove risiedeva.

La famiglia non pensava che fosse ancora vivo, invece viveva con un’altra identità, a 130 chilometri da Kitchener.

Poi, improvvisamente l’uomo, dopo trent’anni, ha avuto un flash e ha ricordato che il suo vero nome potesse essere Latulip, mentre riempiva dei documenti legali con un assistente sociale.

L’assistente sociale ha quindi cercato su Google il suo nome, scoprendo della sua scomparsa.

Il test del DNA ha quindi confermato che si trattava proprio di Edgar Latulip.

La madre dell’uomo, Silvia Wilson, 76 anni, che ora sta a Ottawa, è stata contattata da un investigatore della polizia.

Adesso, Latulip Edgar e sua madre si incontreranno presto.

Potrebbe interessarti anche:

You must be logged in to post a comment Login